Home > Invito A Teatro > IAT 5-11nov > Doppio appuntamento con la Batsheva Dance Company per Romaeuropa, i Marcido sbarcano al Piccolo, settimo Zoom festival a Scandicci

IAT 5-11nov > Doppio appuntamento con la Batsheva Dance Company per Romaeuropa, i Marcido sbarcano al Piccolo, settimo Zoom festival a Scandicci

#ROMA

5 lun @ T. Argot Studio > RedReading n.1: Notturno Pasolini un concerto “Divorando parole e musica, in una notte stellata, tra stracci rossi e odore di petrolio, continuiamo a cantare”. RedReading è un programma a cura di Tamara Bartolini e Michele Baronio: sette appuntamenti con la letteratura, la musica e la critica. Un lunedì al mese, in un’atmosfera informale un libro e il suo autore incontrano il teatro.

6 mar @ T. Tor Bella Monaca e T. Quarticciolo > Una tazza di mare in tempesta di e con Roberto Abbiati: un Moby Dick in 17 minuti, un concentrato di creatività e poesia [fino all’8]

6 mar @ T. Vascello > Prosegue Le vie dei festival, questa settimana con Compagnia di Ballo Mòra/Socìetas Raffaello Sanzio in LA SECONDA NEANDERTHAL coreografia, scene e costumi Claudia Castellucci, e poi ancora Enzo Moscato, il nuovo Cechov di Roberto Rustioni e Teatro Sotterraneo per ragazzi [fino all’11]

8 gio @ Auditorium Conciliazione > Doppio appuntamento con la Batsheva Dance Company: Dalla contemplazione intima all’esplosione più selvaggia: in Deca Dance Batsheva Dance Company squaderna con orgoglio tutta la sua gamma comunicativa, in uno spettacolo che riassume il percorso creativo del suo direttore Ohad Naharin. Il secondo appuntamento dedicato a Batsheva con Sadeh 21  approda alla produzione dello scorso anno del direttore per la compagnia israeliana [fino al 9]

Deca Dance – photo: romaeuropa.net

9 ven @ T. Eutheca > 3 appuntamenti con l’Odin Teatret di Eugenio Barba: lo storico Itsi Bitsi, la dimostrazione di lavoro Quasi Orfeo e Bianca come il gelsomino. Con gli attori storici della compagnia norvegese [fino all’11]

9 ven @ T. Tor Bella Monaca > Quello che è ormai un classico del Teatro ragazzi: Buchettino della Socìetas Raffaello Sanzio, tratto da Le Petit Poucet di Charles Perrault, narratrice Silvia Pasello, regia Chiara Guidi. Nella semi-oscurità di una grande camera da letto in legno, la Narratrice accoglie i bambini. I letti sono piccoli, di legno, con lenzuoli e coperte. Ognuno si sdraia nel suo. Quello sarà il suo posto [fino all’11]

#MILANO

5 lun @ Piccolo Teatro Studio > Ingegno visionario e scrittura drammaturgica fuori dagli schemi: l’Edipo re dei Marcido Marcidorijs scava nei significati più profondi del testo. Tra ironia e disperazione, l’inesorabile solitudine di chi è vittima del proprio destino. Regia di Marco Isidori [fino al 10]

6 mar @ T. Elfo Puccini > Menoventi in L’UOMO DELLA SABBIA di Consuelo Battiston, Gianni Farina e Alessandro Miele. «Partiamo da un testo – spiegano i Menoventi – dalle sue figure e dalle sue atmosfere. Un’esile trama da scarnificare ulteriormente. L’osso. Di meno. Il midollo, l’essenza. Il testo per noi è sempre un pre-testo. Qualcosa a monte da cui partire. La necessità è quella di riscrivere, di adattarlo ai bisogni del momento, di inglobarlo e bombardarlo di ulteriori riflessioni e riferimenti, di masticarlo insieme agli attori. Farlo nostro e noi farci suoi. È una sorta di matrimonio aperto a possibili tradimenti. L’uomo della sabbia di E. T. A. Hoffmann (1776 -1822) – padre dello smarrimento nel panorama della letteratura moderna – è il primo passo, la sua trama il primo filo del tessuto. Una lunga serie di altre suggestioni lo arricchiscono, ingrassano e completano».

photo: Arianna Lodeserto

7 mer @ T. i > HILDA di Marie Ndiaye regia di Renzo Martinelli con Alberto Astorri, Federica Fracassi e Francesca Garolla. Hilda non c’è. Non si vede mai, si parla solo di lei. Eppure è l’unica protagonista della pièce. Hilda è l’unico motore del testo, attorno a lei si muovono gli altri personaggi, attorno a lei mutano i dialoghi.La sua forza non è nella sua presenza, ma nella continua assenza. Frank e la padrona, in un confronto serrato, giocano una partita terribile e senza vincitor: contendendosi Hilda perdono se stessi (RM) [fino al 26]

8 gio @ T. dell’Arte > Festival Pulsi edizione 2012. Takla, storica organizzazione nata nel 1998 e con una chiara vocazione per l’improvvisazione come forma di espressione artistica, propone un festival in cui questa “disciplina” si rivolge più esplicitamente alla musica dal vivo e alla danza. Per la prima volta il festival ospita esclusivamente artisti italiani e propone un tema intorno a cui tutto si orienta: lo sguardo. Cosa e come vedono i nostri occhi? Cosa si guarda durante un’azione improvvisativa? Cosa, come e quanto percepiamo attraverso lo sguardo? I nostri occhi hanno la velocità del suono? Del movimento? E’ possibile per un fotografo fissare, fermare in uno scatto fotografico un’azione improvvisativa? Le performance e i workshop del festival cercheranno di riflettere su queste domande, indagando e formulando ipotesi, pensieri e riflessioni che saranno anche condivise con il pubblico nella giornata di sabato 10 novembre [fino al 13]

9 ven @ T. alle Colonne > Eugenio De’ Giorgi ritorna a Milano con lo spettacolo comico IL MALLOPPO di Marcello Marchesi, in occasione dei 100 anni dalla nascita [fino all’11]

9 ven @ Campo Teatrale > DUE PASSI SONO regia, testi ed interpretazione Giuseppe Carullo e Cristiana Minasi. Premio Scenario per Ustica 2011 e Premio Inbox 2012 [fino all’11]

#TOSCANA

6 mar @ Teatro Studio di Scandicci (FI) > ZOOM FESTIVAL 2012 VII edizione “QUI & ORA” pieno di nomi interessanti: segnaliamo Gruppo Nanou, Costanza Givone [photo], Clinica Mammut, Fibre Parallele, Fagarazzi/Zuffellato e molti altri [fino al 12]

photo: Luís Martins

9 ven > DOTLINE danza propone questa settimana Company Blue alla Tenuta dello Scompiglio di Vorno di Capannori (LU), Miniatures officinae – 6 creazioni inedite commissionate a 6 coreografi d’origine mediterranea al CanGo di Firenze e Compagnia Stalk/Daniele Albanese al Teatro C di Livorno [fino all’11]

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia la tua impronta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: