Home > Invito A Teatro > IAT 12-18nov > William Kentridge illumina Roma, la vecchiaia secondo Antonella Questa a Milano, quattro gioiellini in altrettanti spazi off toscani

IAT 12-18nov > William Kentridge illumina Roma, la vecchiaia secondo Antonella Questa a Milano, quattro gioiellini in altrettanti spazi off toscani

#ROMA

13 mar @ T. Due > Era rosso, scritto e interpretato da Cinzia Villari, diretto da Lorenzo Profita, e musicato da Michele Villari, il monologo si snoda in un crescendo di tensione con un forte riferimento alla nostra società dominata dall’invadenza mediatica svelandone con ironia i meccanismi crudeli e snaturanti [fino al 18]

15 gio @ T. Tor Bella Monaca > In Tahrir – Wake up! di Riccardo Fazi (Muta Imago), regia Claudia Sorace. La Primavera araba ritorna a teatro e nella vita di chi guarda ‘da occidente’ con un racconto istintivo, frammentato e polifonico che, con grande forza poetica e con un suggestivo impianto visivo e sonoro, porta in scena le prospettive, le storie, le speranze, le miserie e le manipolazioni di una primavera di libertà.

15 gio @ T. Argentina > Forse l’evento più atteso dell’anno a Romaeuropa 2012: Danza e musica dal vivo, teatro, animazione, stravaganti macchinerie, video in tempo reale: è Refuse the Hour, il nuovo lavoro di William Kentridge, un’opera da camera che lo vedrà protagonista sul palcoscenico assieme alla danzatrice e coreografa Dada Masilo [fino al 18]

photo: John Hodgkiss

16 ven @ T. Palladium > «Ci sono cose che si possono spiegare e capire solo attraverso la pelle» – dice a proposito del suo lavoro Daniel Abreu, coreografo e danzatore che con Animal debutta a Romaeuropa Festival.

16 ven @ T. Tor Bella Monaca > The Flying Pinter Circus [leggi la recensione] da un’idea di Dario Focardi e Paolo Pierazzini/Teatri della Resistenza. “Non vi sono confini netti tra reale ed irreale, né tra vero e falso. Una cosa non è necessariamente vera o falsa, può essere contemporaneamente sia vera che falsa”. (H.Pinter) [fino al 17]

16 ven @ spazi vari > Io sto con Volontè rassegna itinerante dedicata a un attore considerato tra i più grandi del panorama cinematografico e teatrale italiano di tutti i tempi. Proiezioni di cortometraggi e film, concerti di teatro canzone, spettacoli teatrali, proiezioni video e dibattiti con la partecipazione di autorevoli personalità del panorama culturale italiano. L’obiettivo è avvicinare il pubblico, soprattutto giovanile, alle opere cinematografiche e teatrali di Gian Maria Volontè, attraverso una offerta multidisciplinare in grado di comunicare contenuti pertinenti alla critica sociale contemporanea. Volontè ha ispirato generazioni di attori e cineasti e la rassegna è un omaggio al grande attore e un valido strumento per diffonderne le qualità ad un pubblico costituito soprattutto da giovani generazioni. Per il teatro: Aldo Morto di e con Daniele Timpano e l’anteprima del reading Scontri di Piazza con Attrice Contro e Antonio Carboni [fino al 18]

18 dom @ T. Palladium > Progetto squisitamente interdisciplinare, Stocos di Muriel Romero e Pablo Palacio unisce alla danza, una delle più antiche forme di espressione, la sperimentazione creativa attraverso l’informatica e l’intelligenza artificiale in campo visivo e sonoro.

#MILANO

13 mar @ T. Out Off > GARDEN di Compagnia NUT/Teatro Off di Cagliari/Campo Teatrale, ideazione e coreografia Barbara Geiger e Franco Reffo [fino al 18]

14 mer @ T. Franco Parenti > NASCOSTO DOVE C’È PIÙ LUCE scritto e interpretato da Gioele Dix con Cecilia Delle Fratte. Addormentatosi sulla scena del suo spettacolo, un comico si sveglia di soprassalto nel bel mezzo di un movimentato incubo e si ritrova catapultato in uno strano luogo, a cavallo fra immaginazione e realtà. Lo accoglie un etereo angelo custode con il compito di guidarlo nel transito fra vita terrena e aldilà [fino al 6dic]

16 gio @ Spazio Teatro 89 > Antonella Questa in VECCHIA SARAI TU! Una vecchia di ottant’anni si ritrova in ospizio contro la propria volontà. Una caduta, qualche giorno in ospedale, il figlio lontano, una nuora avida, la nipote che non ha mai tempo, quindi la soluzione migliore per tutti è la casa di riposo. Per tutti tranne che per lei. Un viaggio alla scoperta di come oggi tre donne vivono la loro età e l’avanzare inesorabile del tempo: le donne, la loro età e l’invecchiamento al quale non hanno ancora diritto [fino al 17]

17 ven @ T. Elfo Puccini > Per MilanOltre doppio appuntamento con la danza: Compagnia Sanpapiè con Io Sono Figlio , in un mix inebriante e onirico di danza, musica e parole, è un viaggio attraverso le immagini della contemporaneità che esplora alcune urgenti domande sulla società di oggi. Generazioni di figli cresciuti con patatine e pop corn nella flebo, parcheggiati davanti alla tv privata di stato, derubati di qualsiasi memoria storica. Tre danzatori giocano con una danza che intreccia la drammaturgia tra ironia, intensa fisicità e leggerezza. Nel pieno del caos del mondo bisogna ripartire da zero, nonostante le ustioni permanenti. Orfani perché decidiamo di esserlo. COMPAGNIA TEATRO DANZA DAGIPOLI presenta Campo Scivoloso. Spesso gli uomini, nel corso della loro vita, perdono il centro, l’equilibrio interno. A volte in modo violento, altre in modo quasi invisibile e inconsapevole. Ritrovarlo è un processo interiore conflittuale e imprevedibile: in continuazione e senza fine, tra sentieri bui, scivolosi e introvabili dell’anima e della mente. In un corso inclinato: un Campo Scivoloso [fino al 18]

#TOSCANA

15 gio @ T. Sant’Andrea di Pisa > Due passi sono, ma in un mese hanno girato da Roma a Milano fino in Toscana (e non solo) in pieno stile IAT: sto parlando di Giuseppe Carullo e Cristiana Minasi

16 ven @ T. Cantiere Florida di Firenze > La più bella scoperta dell’anno: Talita Kum di Riserva Canini, immaginato e creato da Marco Ferro e Valeria Sacco. Talita Kum nasce da una visione, complessa e insieme lineare, come lo sono certi sogni del pomeriggio. E’ uno spettacolo che non ha parole, ma una storia c’è. E noi le abbiamo dato vita seguendo la rotta di un viaggio che molto assomiglia a una febbre, a un mancamento, a uno di quei momenti in cui le energie si esauriscono e si confondono dentro i nostri incomprensibili confini.

photo: Chiara Ferrin/ViaStella8

16 ven @ luoghi vari > Continua senza sosta la proposta di DOTline rete della danza toscana. Questa settimana segnalo, allo Spazio K di Prato, <age> di CollettivO CineticO. Il progetto si delinea come prosecuzione dell’analisi del ruolo dello spettatore e del concetto di indeterminazione propria delle ultime produzioni della compagnia. In <age> i performer alla soglia dei 18 anni sono osservatori kamikaze: il vuoto di competenze e l’apice di potenzialità rende gli adolescenti i candidati ideali per un percorso che parte dalle peculiarità proprie dei performer per lo sviluppo del materiale scenico. Numerosi altri spettacoli sparsi per la Toscana nel weekend [fino al 18]

17 sab @ Tenuta dello Scompiglio di Capannori (LU) > Tengo d’occhio questo vibrante spazio dove va in scena una mini retrospettiva di Muta Imago con doppio spettacolo giornaliero (a+b)3 e Displace [leggi la recensione] [fino al 17]

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia la tua impronta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: