Home > Invito A Teatro > IAT Invito A Teatro 28gen-3feb: Equilibrio IX edizione, Fibre Parallele

IAT Invito A Teatro 28gen-3feb: Equilibrio IX edizione, Fibre Parallele

Questa settimana ho deciso di fare uno IAT discorsivo, più da blog “puro”. Che ne pensate? Preferite la versione col calendario? Datemi i vostri feedback nei commenti in fondo a questo post.

Cominciamo come sempre da Roma. L’ho già scritto su Twitter: come ogni anno verso la fine di gennaio iniziano a esserci decine di spettacoli interessanti, vederseli tutti è impresa impossibile! Partiamo dall’unico testo teatrale di Elsa Morante: La serata a Colono va in scena al T. Argentina con Carlo Cecchi e la regia di Mario Martone (dal 30 al 17 febbraio). Andando al T. Argot, Massimiliano Civica ripropone Sopratutto l’anguria dopo il debutto a Romaeuropa e una discreta tournée. In scena Diego Sepe e Luca Zacchini (dal 29 al 3 febbraio). Al T. dell’Orologio la compagnia Capotrave presenta Nel bosco (31 – 3 febbraio), mentre al T. Furio Camillo Nuove Officine Laboratorio Babs debutta col nuovo Un gioco divertente che non farò mai più (2 e 3). Al Forte Fanfulla, nell’attesa della seconda edizione di Parabole fra i sanpietrini di cui fattiditeatro è media partner (più info nei prossimi giorni), in scena Bim Bum Bang di e con Elena Vanni.

La danza si pesta i piedi negli stessi giorni: Enzo Cosimi ripropone al T. Palladium il suo primo spettacolo Calore (2 e 3); contemporaneamente comincia la IX edizione di Equilibrio all’Auditorium Parco della Musica con le finali del Premio Equilibrio (2 e 3) dopo che nella scorsa edizione il premio non è stato assegnato (e le conseguenti polemiche in rete). Ma l’evento della settimana è sicuramente l’arrivo a Roma della straordinaria Sylvie Guillem in due delle tre proposte del Sadler’s Wells di Londra: in una in coppia con Massimo Murru e nell’altra in un solo coreografato da Mats Ek (unica data il 3).

Nel bosco

Nel bosco

Passando a Milano, Fibre Parallele presenta Furie de sanghe (29 – febbraio, leggi la recensione) al T. Elfo, mentre al T. Litta c’è Balkan Burger di Stefano Massini (29 – 6feb). Al Piccolo Teatro Studio Mascia Musy diretta da Enzo Vetrano e Stefano Randisi con Trovarsi di Luigi Pirandello (29-3feb). Al Teatro Filodrammatici segnalo Duel, un burlesco musicale di Laurent Cirade, Paul Staïcu e Agnès Boury. Al T. Oscar, infine, torna Ipazia, la nota più alta, uno spettacolo ideato da Maria Eugenia D’Aquino (1-10feb).

Furie de Sanghe - ph Paola Sarappa

Furie de Sanghe – ph Paola Sarappa

In Toscana Federico Tiezzi propone, al Castello Pasquini di Castiglioncello, SCENE DI WOYZECK Büchner/Berg con Roberto Latini (1 e 3). A Pontedera (PI) invece, nella stagione del Teatro Era, La Tempesta di William Shakespeare regia VALERIO BINASCO (il 2). A Prato due appuntamenti con la scrittura di Marco Calvani: Io sono Dracula (30 e 31) al Fabbricone e Roba di questo mondo (il 1°) al Fabbrichino.

  1. Sergio
    28/01/2013 alle 22:54

    È un problema, intanto, “come ogni anno verso la fine di gennaio iniziano a esserci decine di spettacoli interessanti” e la domanda è “perché?” e il “resto dell’anno?”. È un meccanismo psicologico (interno o esterno, produzione o pubblico) o una questione commerciale… ragioniamoci, ma ora vado a letto sognarci sopra…😉

  1. No trackbacks yet.

Lascia la tua impronta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: