Archivio

Archive for the ‘#comunicateatro’ Category

#comunicateatro riparte: il 16 e 17 novembre a Salerno

banner_#comunicateatro_salerno
#comunicateatro > Un teatro da comunicare
#11 SALERNO

sabato 16 e domenica 17 novembre 2013 @ Salerno ECO Bistrot (Lungomare Colombo, 23)

Il workshop sarà curato da Simone Pacini/fattiditeatro

Due giorni intensi per discutere ed esercitarsi sull’arte della comunicazione, affrontando trasversalmente i canali classici e i nuovi media, l’importanza delle pubbliche relazioni e il 2.0, divertendosi e imparando trucchi e metodologie di un’attività fondamentale per le compagnie e le istituzioni teatrali ma che spesso non viene sviluppata per mancanza di risorse.

A chi è rivolto
A studenti universitari che vogliono confrontarsi con il mondo della comunicazione teatrale fra il ludico e il professionale. A giovani organizzatori che vogliono compiere un decisivo salto verso le nuove forme di comunicazione low budget. Ad artisti che vogliono promuovere se stessi e le loro attività in prima persona. A dipendenti dei teatri che vogliono aggiornarsi sulle novità della rete e non solo. A professionisti dello spettacolo per ampliare le loro relazioni e per praticare azioni comuni.

PROGRAMMA

sabato 16 (h 10.00 – 19.00 workshop + spettacolo da definire)
h 10.00 > 10.30 presentazioni
h 10.30 > 12.00 argomento 1 > #comunicateatro what? (l’immagine dell’evento, il posizionamento dell’evento che vogliamo comunicare all’interno del panorama internazionale)
h 12.00 > 14.00 argomento 2  > #comunicateatro who? why? (il target di riferimento: il pubblico, gli operatori, la stampa ecc.)
h 14.00 > 15.00 pausa pranzo/networking
h 15.00 > 16.30 esercitazione: come individuare e reperire i contatti di riferimento per la promozione e la comunicazione. Strutturare in modo funzionale il proprio indirizzario.
h 16.30 > 19.00 argomento 3 > #comunicateatro where? when? (how?) (il piano di comunicazione zero budget)
———-
a seguire spettacolo da definire

domenica 17 (9.30 – 18.00)
h   9.30 > 10.00 ospite
h 10.00 > 13.30 argomento 3 > #comunicateatro where? when? (how?) (il web 2.0: Twitter, Facebook, Foursquare, Instagram, farsi un blog con WordPress ecc.)
h 13.30 > 14.00 pausa pranzo/networking
h 14.00 > 15.00 argomento 3 > #comunicateatro where? when? (how?) (come ripensare l’ufficio stampa)
h 15.00 > 17.30 esercitazione sullo spettacolo visto la sera prima: realizzare un comunicato stampa, una lettera di accompagnamento per i giornalisti, una lettera-invito per gli operatori. Ideare una strategia di comunicazione innovativa.
h 17.30 > 18.00 conclusioni 

Twittering live durante il workshop, si richiede l’iscrizione a Twitter e almeno mezz’ora di pratica prima dell’inizio del workshop. Si chiede di portare eventuali laptop, smartphone e/o tablet per un’interazione simultanea (disponibile il wi-fi)

Costo: €100,00 a persona. Posti limitati, sarà fatta una selezione sulla base del curriculum.

ISCRIZIONI
Per iscriversi è necessario inviare una e-mail a info@hubofficial.it entro e non oltre l’8 novembre 2013 . Si prega di allegare CV e lettera di motivazione.
Le iscrizioni dovranno pervenire entro e non oltre l’8 novembre 2013. Gli iscritti saranno contattati per conferma entro il 10 Novembre 2013. Al momento dalla conferma il partecipante dovrà versare la quota di iscrizione sul C/C bancario intestato a Franco Cappuccio: IT 66 T 02008 76210 000102639785 . Contestualmente al versamento è necessario inviare una email all indirizzio info@hubofficial.it specificando nome, data di versamento, importo inviato e numero di CRO. L’invio di tale e-mail è obbligatoria ai fini dell’iscrizione al laboratorio.

INFO
– info@hubofficial.it
– 348.5692960 dal lunedì al venerdì 10|13-14|17
– twitter@fattiditeatro

www.fattiditeatro.it tra #Trasparenze2013, #comunicateatro e #retecritica

Immagine viral per #trasparenze2013

Immagine viral per #trasparenze2013

Notizia del giorno: ho finalmente comprato il dominio http://www.fattiditeatro.it, a breve nuove email e prima o poi restyling del blog!

Reduce dalla straordinaria esperienza di #Trasparenze2013 a Modena (leggi il post di chiusura sul blog) si riparte con #comunicateatro. Già da ieri la versione TRAINING a Milano (da dove scrivo), il 16 e 17 novembre quella “open” a Salerno (saremo prestissimo online, per info scrivi a info@hubofficial.it).

Intanto a Taranto (qualche tweet a questo link) nell’ambito del festival stArt up teatro 2013 – svoltosi dal 26 al 28 settembre scorsi – sono stati resi noti i voti della prima tranche di Rete Critica. Le preferenze di fattiditeatro sono andate all’artista Marta Cuscunà, al progetto Art You Lost (leggi un’intervista) e alla compagnia di danza Balletto Civile. Durante l’incontro Ossigenarsi a Taranto inoltre, sono state presentate le attività del blog. Il premio Rete Critica sarà annunciato anche quest’anno a Vicenza durante il Laboratorio Olimpico. Nell’occasione terrò un talk Teatro e Twitter: un dialogo possibile? (clicca per vedere il pdf col programma completo degli eventi) Segui la diretta con #retecritica.

Tra i numerosi spettacoli visti a Taranto, mi preme segnalare Rock Rose Wow di Daniele Ninarello e Quintessenze di ResExtensa: due spettacoli di danza, il secondo in prima nazionale.

I tre corpi mossi da Daniele Ninarello (anch’egli in scena) si muovono come figure solitarie. In una danza egocentrica che riesce però a riempire la scena come un moto unico. Anche nei momenti in cui i corpi lo fanno con egoismo, al limite della prevaricazione. Un lavoro ben costruito che tramuta in danza tutta la solitudine dell’uomo contemporaneo. Visto alla Sala Tatà del Teatro Crest, nel Quartiere Tamburi alle pendici dell’Ilva che sbuffa allo stesso tempo sorniona e minacciosa.

Quintessenze di ResExtensa (una delle compagnie residenti del progetto Teatri Abitati che ha promosso l’incontro sulle residenze teatrali durante il festival) è un lavoro più corale che propone anche elementi scenografici. Corpi atletici lottano nel fango, cercano l’incontro. Visto nelle chiesetta San Francesco, nel cuore dell’affascinante e decadente città vecchia di Taranto: una location prestigiosa, teatro il giorno prima di Visitazione Taranto di Virgilio Sieni, che accende l’emozione.

Per concludere, segnalo un recente articolo su KLP da Benevento Città Spettacolo, e ricordo che fino al 20 ottobre è in scena al Teatro della Cometa Week End di Annibale Ruccello con Margherita Di Rauso.

Presentazione di #comunicateatro a Milano (22 settembre ore 17.30, Tramedautore)

Domenica 22 settembre – ore 17.30 (ingresso libero)
Chiostro Nina Vinchi del Piccolo Teatro Grassi (via Rovello, 2 – Milano)
PIAZZA AFFARI – Focus Teatro
Quali ipotesi progettuali per nuovi linguaggi e nuovi pubblici?
Quali le forme della comunicazione?

intervengono:
Valentina Falorni e Marisa Villa, AV Turne’ (Milano)
Davide Palla, associazione Calibro Notte (Milano) – La tournée dei bar
Andrea Brunelli, Ardito Desio – Teatro Portland (Trento) – Teatro Scientifico
Tommaso Correale Santacroce (Milano)
Industria Scenica (Cernusco sul Naviglio) – Nuove forme di socialita’ performativa
Simone Pacini, fattiditeatro (Roma) – Presentazione progetto #comunicateatro

Nell’ambito del festival Tramedautore sono stati organizzati i Focus PIAZZA AFFARI, che si snoderanno nell’arco di tre giornate: 20, 21 e 22 settembre 2013. Cuore del confronto sarà la giovane imprenditoria italiana e le nuove forme di gestione ideate per far fronte alla crisi economica. I settori produttivi prescelti sono il teatro e il design, per i legami di “parentela” creativa che li accomuna. In Italia esiste una miriade di piccole e giovani realtà che hanno deciso di mettere in campo il loro spirito d’iniziativa per la realizzazione dei loro progetti. La voglia di “fare impresa” nasce dalla capacità creativa ed intuitiva di tanti giovani che decidono di rischiare “in proprio”, e consolidare e sviluppare la cultura d’impresa tra i giovani è anche un presupposto indispensabile per incentivare la nascita di nuove iniziative imprenditoriali e creare nuove opportunità di lavoro.

Giovani direttori di teatri, compagnie, gruppi che si sono inventati delle formule anticrisi per continuare a gestire le loro attività teatrali e assicurarsi la possibilità di proseguire il loro percorso professionale, verranno invitati a raccontare le loro esperienze. Un’occasione che si propone l’avvio di nuovi possibili circuiti alternativi per favorire un ricambio generazionale e sostanziale nell’attuale situazione teatrale. Ma anche un modo originale per avviare una più ampia riflessione sull’attuale mondo del lavoro e offrire spunti di riflessione per altri settori lavorativi.

Il programma completo sul sito di Tramedautore.

cloud

Buone vacanze, e non fatevi troppo di teatro!

E finalmente vacanze furono. Ce n’è davvero bisogno, dopo gli ultimi due mesi veramente intensi con i 300 km a piedi del progetto di teatro e trekking #teatrosu2piedi (rileggi il blog) e con la XXVII edizione di VolterraTeatro (qui il foto-tweet-racconto). A Volterra, insieme a Urban Experience, abbiamo anche realizzato un particolare Walk Show fuori e dentro il Carcere, dove è stato presentato Santo Genet Commediante e Martire: il nuovo spettacolo della Compagnia della Fortezza (guarda il video di Stefano Vaja su Repubblica TV) e si è svolto quasi tutto il festival (leggi il post di Carlo Infante sul Walk Show). Nel mezzo a questi due eventi anche il Festival dei 2 Mondi di Spoleto, dove i blogger hanno spopolato grazie a #e20umbria (qui il post).

Dopo la pausa estiva (la mia si annuncia, spero, teatralmente esotica e stimolante!) da settembre si riparte con l’ottavo SHORT THEATRE (alla Pelanda di Roma dal 5 al 18 settembre, fattiditeatro è media partner) e il secondo Trasparenze (a Modena, date ancora da annunciare). Vi ricordo inoltre, se ancora non l’avete fatto, di partecipare al Premio Critica in MOVimento: fate un videoracconto o una videorecensione di uno spettacolo e potete vincere 1000 euro!

Ma sopratutto da settembre saranno annunciate le nuove date della stagione 2013/2014 di #comunicateatro, il workshop sul teatro 2.0 che riparte dalle 10 edizioni realizzate fino a adesso in 7 regioni differenti. Tutti gli aggiornamenti, come sempre, sulla pagina “Prossimi appuntamenti” del blog.

Mi pare che sia tutto. Buone vacanze, per chi le farà. E non fatevi troppo di teatro!

Omaggio al Genet della Fortezza 2013

Omaggio al Genet della Fortezza 2013

#comunicateatro chiude la stagione 2012/2013 a Bologna: il 18 e 19 maggio a Maison ventidue con ospite Silvia Mei e un’immersione nel progetto Civile di Fiorenza Menni e Elena di Gioia

banner_#comunicateatro_bologna2
Dopo Genova (4 e 5 maggio), l’ultimo workshop della stagione (salvo sorprese dell’ultim’ora!) sarà a Bologna negli spazi di Maison ventidue il 18 e 19 maggio. Avremo come ospite Silvia Mei (con l’intervento “Prendersi cura”) e analizzeremo Civile – Il contrario di decidere, cos’è? di Fiorenza Menni e Alice Keller, con Alice Keller, introduzione a cura di Elena Di Gioia in scena nelle cantine di Maison ventidue. Con la tappa di Bologna #comunicateatro va in doppia cifra: dieci le edizioni del workshop fino ad adesso, in sette regioni italiane differenti.

MAISON22

presenta

#comunicateatro > Un teatro da comunicare
#10 BOLOGNA

sabato 18 e domenica 19 maggio a Maison22 // via Indipendenza 22

** Il workshop sarà curato da Simone Pacini/fattiditeatro **

–> Due giorni intensi per discutere ed esercitarsi sull’arte della comunicazione, affrontando trasversalmente i canali classici e i nuovi media, l’importanza delle pubbliche relazioni e il 2.0, divertendosi e imparando trucchi e metodologie di un’attività fondamentale per le compagnie e le istituzioni teatrali ma che spesso non viene sviluppata per mancanza di risorse.

| A chi è rivolto |
A studenti universitari che vogliono confrontarsi con il mondo della comunicazione teatrale fra il ludico e il professionale. A giovani organizzatori che vogliono compiere un decisivo salto verso le nuove forme di comunicazione low budget. Ad artisti che vogliono promuovere se stessi e le loro attività in prima persona. A dipendenti dei teatri che vogliono aggiornarsi sulle novità della rete e non solo. A professionisti dello spettacolo per ampliare le loro relazioni e per praticare azioni comuni.

PROGRAMMA

SABATO 18 (h 10.00 – 19.00 workshop + h 21.00 Civile, progetto di Fiorenza Menni e Elena di Gioia)

h 10.00 > 10.30
presentazioni

h 10.30 > 12.00
argomento 1 > #comunicateatro what? (l’immagine dell’evento, il posizionamento dell’evento che vogliamo comunicare all’interno del panorama internazionale)

h 12.00 > 14.00
argomento 2 > #comunicateatro who? why? (il target di riferimento: il pubblico, gli operatori, la stampa ecc.)

h 14.00 > 15.00
pausa pranzo/networking

h 15.00 > 16.30
esercitazione: come individuare e reperire i contatti di riferimento per la promozione e la comunicazione. Strutturare in modo funzionale il proprio indirizzario.

h 16.30 > 19.00
argomento 3 > #comunicateatro where? when? (how?) (il piano di comunicazione zero budget)

h. 21.00
Civile – Il contrario di decidere, cos’è? (di Fiorenza Menni e Alice Keller, con Alice Keller, introduzione a cura di Elena Di Gioia)

DOMENICA 19 (10.00 – 19.00 workshop / intervento di Silvia Mei)

h 10.00 > 10.30
ospite > Silvia Mei (curatrice indipendente, critica affiancatrice, consulente artistica) “Prendersi cura”
Oggi l’artista necessita di un mediatore, di un interlocutore che trasferisca in un linguaggio comunicabile il suo lavoro ma che sia anche un maieuta e un osservatore colto e sensibile. “Prendersi cura” è un’interogazione continua sulle forme e i contenuti di un progetto artistico dato o che ancora deve nascere, sulle possibilità di dargli vita in uno specifico territorio nella responsabilità di garantirgli la piena e giusta espressione. Ciò che io chiamo cura è un rapporto affettivo con la materia dell’arte, un atto d’amore su basi scientifiche non codificabile, un’operazione artistica anch’essa per la quale non esistono modelli ma solo prototipi. La mia esperienza è la narrazione di singole collaborazioni e di un percorso personale con diversi artisti che mi ha portato a intrecciare ricerca, scrittura e pedagogia.

h 10.30 > 14.00
argomento 3 >
#comunicateatro where? when? (how?) (il web 2.0: Vine, Twitter, Facebook, Foursquare, Instagram, farsi un blog con WordPress ecc.)

h 14.00 > 15.00
pausa pranzo/networking

h 15.00 > 16.00
argomento 3 > #comunicateatro where? when? (how?) (come ripensare l’ufficio stampa)

h 16.00 > 18.30
esercitazione su Civile: realizzare un comunicato stampa, una lettera di accompagnamento per i giornalisti, una lettera-invito per gli operatori. Ideare una strategia di comunicazione innovativa.

h 18.30 > 19.00
conclusioni

> Twittering live durante il workshop, si richiede l’iscrizione a Twitter e almeno mezz’ora di pratica prima dell’inizio del workshop. Si chiede di portare eventuali laptop, smartphone e/o tablet per un’interazione simultanea (disponibile il wi-fi)
> Costo: €100,00 a persona. Posti limitati, sarà fatta una selezione sulla base del curriculum.

ISCRIZIONI
Per iscriversi è necessario inviare una e-mail a lamaison22@gmail.com entro e non oltre il 10 maggio 2013. Si prega di allegare CV e lettera di motivazione.
Gli iscritti saranno contattati per conferma entro il 14 maggio 2013. Il pagamento della quota sarà saldato all’inizio del workshop.

Per ulteriori informazioni:
– 051. 8492068 / 349.3749303 / 389.1872729 tutti i giorni dalle 9.00 alle 22.00 o scrivendo a lamaison22@gmail.com

> L’evento facebook per invitare i tuoi amici
> L’evento sul Tumblr di Maison ventidue

32619_337773673012200_2015529606_n

#comunicateatro al Palazzo Ducale di Genova il 4 e 5 maggio

77104_275239325945336_2142992172_n

Dopo la staffetta Potenza > Venezia e dopo le pillole in collaborazione con Teatro Akropolis in occasione del primo convegno ligure di C.Re.S.Co, #comunicateatro torna a Genova nella sua versione completa grazie alla collaborazione con TILT Teatro Indipendente Ligure e Mentelocale (che ci ospiterà nella sua prestigiosa sede a Palazzo Ducale e sarà lo special guest della domenica mattina). Intanto stiamo individuando lo spettacolo da vedere tutti insieme il sabato sera.

Due giorni intensi per discutere ed esercitarsi sull’arte della comunicazione, affrontando trasversalmente i canali classici e i nuovi media, l’importanza delle pubbliche relazioni e il 2.0, divertendosi e imparando trucchi e metodologie di un’attività fondamentale per le compagnie e le istituzioni teatrali ma che spesso non viene sviluppata per mancanza di risorse.

A CHI E’ RIVOLTO
A studenti universitari che vogliono confrontarsi con il mondo della comunicazione teatrale fra il ludico e il professionale. A giovani organizzatori che vogliono compiere un decisivo salto verso le nuove forme di comunicazione low budget. Ad artisti che vogliono promuovere se stessi e le loro attività in prima persona. A dipendenti dei teatri che vogliono aggiornarsi sulle novità della rete e non solo. A professionisti dello spettacolo per ampliare le loro relazioni e per praticare azioni comuni.

PROGRAMMA

sabato 4 maggio (h 10.00 – 19.00 workshop + spettacolo da definire)
h 10.00 > 10.30 presentazioni
h 10.30 > 12.00 argomento 1 > #comunicateatro what? (l’immagine dell’evento, il posizionamento dell’evento che vogliamo comunicare all’interno del panorama internazionale)
h 12.00 > 14.00 argomento 2 > #comunicateatro who? why?  (il target di riferimento: il pubblico, gli operatori, la stampa ecc.)
h 14.00 > 15.00 pausa pranzo/networking
h 15.00 > 16.30 esercitazione: come individuare e reperire i contatti di riferimento per la promozione e la comunicazione. Strutturare in modo funzionale il proprio indirizzario.
h 16.30 > 19.00 argomento 3 > #comunicateatro where? when? (how?) (il piano di comunicazione zero budget)

domenica 5 maggio (10.00 – 19.00)
h 10.00 > 10.30 ospite Mentelocale
h 10.30 > 14.00 argomento 3 > #comunicateatro where? when? (how?) (il web 2.0: Twitter, farsi un blog con WordPress, Facebook, Foursquare ecc.)
h 14.00 > 15.00 pausa pranzo/networking
h 15.00 > 16.00 argomento 3 > #comunicateatro where? when? (how?) (come ripensare l’ufficio stampa)
h 16.00 > 18.30 esercitazione su spettacolo visto il sabato: realizzare un comunicato stampa, una lettera di accompagnamento per i giornalisti, una lettera-invito per gli operatori. Ideare una strategia di comunicazione innovativa.
h 18.30 > 19.00 conclusioni

Twittering live durante il workshop, si richiede l’iscrizione a Twitter e almeno mezz’ora di pratica prima dell’inizio del workshop. Si chiede di portare eventuali laptop, smartphone e/o tablet per un’interazione simultanea (disponibile il wi-fi)

La partecipazione sarà aperta ad un massimo di 20 persone. Sarà fatta una selezione sulla base del curriculum in caso di un numero maggiore di candidati.

Costo: €100,00 a persona.

ISCRIZIONI
Per iscriversi è necessario inviare una e-mail a comunicazione@tilteatro.it entro e non oltre 26 aprile 2013.
Si prega di allegare CV e lettera di motivazione.
Le iscrizioni dovranno pervenire entro e non oltre il 26 aprile 2013. Gli iscritti saranno contattati per conferma entro il 30 aprile. Il pagamento della quota sarà saldato all’inizio del workshop.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI
(+39) 328.4592121 [dalle 14.00 alle 19.00]
comunicazione@tilteatro.it
twitter@fattiditeatro

> il programma sul sito di TILT
> l’evento facebook per invitare i tuoi amici

Le pillole di #comunicateatro a Genova il 20 marzo per il primo convegno regionale di C.Re.S.Co.

Nel mezzo alle tappe di Potenza e di Venezia, #comunicateatro va a ovest per proporre le sue “pillole” a Genova in occasione del primo convegno regionale di C.Re.S.Co. organizzato dal Teatro Akropolis. 

Il 20 marzo sarà una giornata dedicata agli operatori dello spettacolo e agli organizzatori di eventi, che vedrà come sede Villa Bombrini di Cornigliano. La giornata inizierà alle ore 10 proprio con le pillole di #comunicateatro, un focus gratuito e aperto al pubblico sull’uso dei social network e del web 2.0 non solo come strumenti attivi di promozione negli eventi culturali ma anche e sopratutto come opportunità per la creazione di Smart Communities teatrali. Un’anticipazione del workshop vero e proprio che si terrà a Genova il 4 e 5 maggio in collaborazione con TILT Teatro Indipendente Ligure.

Alle 15, sempre a Villa Bombrini, si aprirà il primo convegno regionale di C.Re.S.Co., (Coordinamento delle Realtà della Scena Contemporanea), la più importante rete nazionale di teatri e gruppi teatrali. Dal 2012 Teatro Akropolis è diventato Antenna Territoriale per la Liguria di questa rete nata per contrastare attivamente le mancanze del sistema culturale italiano, assumendosi il compito di monitorare le diverse realtà che lavorano in ambito teatrale nella regione e di diventare un punto di riferimento per le diverse istanze che animano chi in Liguria lavora nel teatro. Il convegno vuol essere un’occasione di incontro e di condivisione dei percorsi, dei risultati e delle aspettative di C.Re.S.Co.. La giornata si chiuderà alle 18.30 con lo spettacolo a ingresso libero Amor fati, della Compagnia Teatro Akropolis.

Twittering e Tag Cloud live durante il convegno con #crescoliguria.

L’intera giornata è inserita nell’ambito della quarta edizione di Testimonianze ricerca azioni, 16 giorni di focus sul teatro di ricerca con spettacoli, incontri e workshop organizzata da Teatro Akropolis, sotto la direzione artistica di Clemente Tafuri e David Beronio.

Amor fati

Amor fati

A marzo #comunicateatro riparte in tournée: Potenza (16-17), Genova (20), Venezia (23-24)

banner_#comunicateatro_marzo2013

Dopo un febbraio romano e alcune attività random (Crepacuore a Giorni felici, media partnership con la rassegna Parabole fra i sanpietrini, qui l’elenco completo delle attività) riparte la tournée di #comunicateatro, che estende ancora di più i suoi confini nazionali: prima a Potenza (il 16 e 17 ad inaugurare U-Platz la nuovissima sede di Gommalacca Teatro) e poi a Venezia (il 23 e 24 a S.a.L.E. Docks gli ex Magazzini del Sale). Con questi due nuovi appuntamenti viene raggiunta quota 6 regioni toccate: la Basilicata e il Veneto si sommano a Toscana, Lazio, Emilia-Romagna e Puglia. Le iscrizioni sono in corso (contatta direttamente Gommalacca o SALE dal sito o su facebook).

Nel mezzo a questi due appuntamenti: il 20 marzo a Genova, in occasione del Primo convegno ligure di C.Re.S.Co. organizzato dal Teatro Akropolis, sarà la volta delle pillole di #comunicateatro (ore 10-14, ingresso libero), un’anticipazione del lab vero e proprio che sarà a Genova in maggio.

elaborazione grafica Lucio Fabale da un disegno di Enrico Pantani

Per maggiori info:
> http://www.gommalaccateatro.it/
> http://www.teatroakropolis.com/
> http://www.saledocks.org/

Facebook:
> l’evento di Potenza (invita i tuoi amici!)
> l’evento di Venezia (invita i tuoi amici!)

#comunicateatro estende i suoi confini nazionali: a marzo a Potenza (16-17) e Venezia (23-24)

banner_#comunicateatro_marzo2013

Dopo il successo della seconda edizione romana (clicca qui per vedere lo Storify), nel mese di marzo #comunicateatro estenderà ancora di più i suoi confini nazionali: andando prima a Potenza (il 16 e 17 ad inaugurare U-Platz la nuovissima sede di Gommalacca Teatro) e poi a Venezia (il 23 e 24 a S.a.L.E. Docks gli ex Magazzini del Sale). Con questi due nuovi appuntamenti viene raggiunta quota 6 regioni toccate: la Basilicata e il Veneto si sommano a Toscana, Lazio, Emilia-Romagna e Puglia. Per info contattare direttamente le due strutture (cliccando sui link).

> L’evento facebook di #comunicateatro POTENZA per invitare i tuoi amici!

#comunicateatro torna a Roma: il 19 e 20 gennaio 2013 al Forte Fanfulla

logo_369

in collaborazione con

logo_fanfulla

presenta

banner_#comunicateatro_roma2

presso Circolo A.R.C.I. Fanfulla (via Fanfulla da Lodi, 5)

Il workshop sarà curato da Simone Pacini

IL WORKSHOP

#comunicateatro è un format sulla comunicazione applicata al teatro nelle sue forme più innovative, low budget, virali e 2.0. Si propone sia alle realtà teatrali istituzionali che a quelle indipendenti in forma di workshop. Due giorni per analizzare nuovi approcci che possono ripensare vecchi e obsoleti sistemi e rilanciare un sistema teatrale che, in un momento di forte crisi economica e politica, deve necessariamente comunicare ai suoi interlocutori in maniera più user friendly e emozionale. Il workshop ha l’obiettivo di sviluppare e implementare le competenze della figura del comunicatore – promotore – diffusore di eventi che da puro “intermediario” della comunicazione diventa oggi il centro e l’anima di gran parte del processo comunicativo. Siamo certi che il buzz che si genera in merito a iniziative, manifestazioni, spettacoli e performance grazie a Facebook, Twitter e il web tutto, sia fondamentale per innescare un tam tam ed una giusta curiosità sulla proposta culturale che ogni spazio offre. Pensando a quelle realtà che vivono di piccola economia e che scontano una mancanza sia di risorse umane dedicate alla promozione che di budget per la comunicazione (flyer, pieghevoli, locandine, manifesti, acquisto di flani, tamburini, spot radiofonici) siamo certi che #comunicateatro può colmare a costo zero un dislivello di visibilità notevole.

A CHI E’ RIVOLTA LA NOSTRA SPECIFICA PROPOSTA?

Dalla nostra esperienza di organizzazione, ufficio stampa e management di compagnie e spazi nasce il desiderio di proporre e condividere con chi le gestisce e le promuove, un workshop sul mondo del 2.0 che miri ad acquisire dimestichezza e facilità nell’utilizzo dei social network. L’obiettivo è quello di incrementare la corretta comunicazione dell’offerta culturale. Il desiderio è che la diffusione delle attività, la promozione di ogni iniziativa (dal corso al laboratorio, dalla rassegna al cartellone) degli spazi culturali e dei singoli nuclei artistici sia presente in rete, nel modo più incisivo, immediato, sintetico ma esaustivo possibile. Nel secolo della crisi del marketing e della grande ascesa del 2.0, l’obiettivo è discutere sull’idea di SMART THEATRE (parafrasando le “Smart Cities” molto in voga delle quali si stanno sempre più occupando governi nazionali e Unione Europea), un teatro intelligente che si relaziona ai suoi utenti in maniera bi-direzionale e cross-mediale rispondendo alle loro esigenze e coinvolgendoli in modo sempre più attivo. Pensiamo che Simone Pacini con #comunicateatro possa fornire le chiavi per accedere a questo know – how decisamente low budget.

METODO

Due giorni intensi (dalle 10:00 alle 19:00 + spettacolo da definire la sera del 19) per discutere ed esercitarsi sull’arte della comunicazione, affrontando trasversalmente i canali classici e i nuovi media, l’importanza delle pubbliche relazioni e il 2.0, divertendosi e imparando trucchi e metodologie di un’attività fondamentale per le compagnie e le istituzioni teatrali ma che spesso non viene sviluppata per mancanza di risorse.

PROGRAMMA

#comunicateatro ha una parte frontale di lezione che si sviluppa in tre argomenti principali che scaturiscono dall’interazione tra le parole COMUNICARE TEATRO e le 5 Wh Questions care al mondo della comunicazione anglosassone. E’ prevista inoltre una seconda parte interattiva e di coinvolgimento che si sviluppa attraverso momenti di brainstorming, esercitazioni, dibattiti, q&a. Il gruppo vedrà uno spettacolo teatrale e sarà invitato a discuterne e a comunicarlo con gli strumenti del 2.0. Grande importanza viene data al networking che può e deve nascere in classe per poi svilupparsi sia attraverso i contatti diretti che in quelli mediati dal web.

sabato 19 gennaio (h 9.30 – 17.30 workshop | h 18 spettacolo)

h 09.30 > 10.00 presentazioni

h 10.00 > 11.30 argomento 1 > #comunicateatro what? (l’immagine dell’evento, il posizionamento dell’evento che vogliamo comunicare all’interno del panorama internazionale)

h 11.30 > 13.30 argomento 2  > #comunicateatro who? why? (il target di riferimento: il pubblico, gli operatori, la stampa ecc.)

h 13.30 > 14.00 pranzo/networking al ristorante del Forte Fanfulla

h 14.00 > 15.30 esercitazione: come individuare e reperire i contatti di riferimento per la promozione e la comunicazione. Strutturare in modo funzionale il proprio indirizzario.

h 15.30 > 17.30 argomento 3 > #comunicateatro where? when? (how?) (il piano di comunicazione zero budget, come ripensare l’ufficio stampa)

———-

h. 18.00 spettacolo Peau! di Compagnia Cassepipe/Eventeatro, testo e regia Vincenzo Manna (presso Teatro Centrale Preneste, via Alberto da Giussano 58)

domenica 20 gennaio (10.00 – 14.00, 15.00 – 19.00 workshop)

h 10.00 > 14.00 argomento 3 > #comunicateatro where? when? (how?) (il web 2.0 – I parte)

h 14.00 > 15.00 pranzo/networking al ristorante del Forte Fanfulla

h 15.00 > 16.00 argomento 3 > #comunicateatro where? when? (how?) (il web 2.0 – II parte)

h 16.00 > 18.00 esercitazione su Peau! di Compagnia Cassepipe/Eventeatro: realizzare un comunicato stampa, una lettera di accompagnamento per i giornalisti, una lettera-invito per gli operatori. Ideare una strategia di comunicazione innovativa.

h 18.00 > 19.00 conclusioni: Talk Lab con Carlo Infante (presidente di Urban Experience), chiusura aperta al pubblico del Forte Fanfulla e non solo


MEDIA PARTNER

logo_bk400

INFO

L’evento facebook per invitare i tuoi amici
> Twittering live durante il workshop, si richiede l’iscrizione a Twitter e almeno mezz’ora di pratica prima dell’inizio del workshop. Si chiede di portare eventuali laptop, smartphone e/o tablet per un’interazione simultanea (disponibile il wi-fi)
> La partecipazione sarà aperta ad un massimo di 20 persone. Sarà fatta una selezione sulla base del curriculum.
> COSTO DELLA 2 GIORNI: 125 € comprensivi di pranzi, free pass per lo spettacolo. E’ inoltre possibile per chi viene da fuori Roma pernottare in B&B a prezzi convenzionati

ISCRIZIONI

Per iscriversi è necessario inviare una e-mail a alessia369@gmail.com entro e non oltre il 15 gennaio 2013. Si prega di allegare CV e lettera di motivazione. Il pagamento della quota sarà saldato all’inizio del workshop.

CONTATTI

369gradi centro diffusione cultura contemporanea
Benedetta benedetta.bo@gmail.com 333.2062996
Alessia alessia369@gmail.com 340.8303993

Peau

Peau