Archive

Posts Tagged ‘Equilibrio’

IAT Invito A Teatro 28gen-3feb: Equilibrio IX edizione, Fibre Parallele

Questa settimana ho deciso di fare uno IAT discorsivo, più da blog “puro”. Che ne pensate? Preferite la versione col calendario? Datemi i vostri feedback nei commenti in fondo a questo post.

Cominciamo come sempre da Roma. L’ho già scritto su Twitter: come ogni anno verso la fine di gennaio iniziano a esserci decine di spettacoli interessanti, vederseli tutti è impresa impossibile! Partiamo dall’unico testo teatrale di Elsa Morante: La serata a Colono va in scena al T. Argentina con Carlo Cecchi e la regia di Mario Martone (dal 30 al 17 febbraio). Andando al T. Argot, Massimiliano Civica ripropone Sopratutto l’anguria dopo il debutto a Romaeuropa e una discreta tournée. In scena Diego Sepe e Luca Zacchini (dal 29 al 3 febbraio). Al T. dell’Orologio la compagnia Capotrave presenta Nel bosco (31 – 3 febbraio), mentre al T. Furio Camillo Nuove Officine Laboratorio Babs debutta col nuovo Un gioco divertente che non farò mai più (2 e 3). Al Forte Fanfulla, nell’attesa della seconda edizione di Parabole fra i sanpietrini di cui fattiditeatro è media partner (più info nei prossimi giorni), in scena Bim Bum Bang di e con Elena Vanni.

La danza si pesta i piedi negli stessi giorni: Enzo Cosimi ripropone al T. Palladium il suo primo spettacolo Calore (2 e 3); contemporaneamente comincia la IX edizione di Equilibrio all’Auditorium Parco della Musica con le finali del Premio Equilibrio (2 e 3) dopo che nella scorsa edizione il premio non è stato assegnato (e le conseguenti polemiche in rete). Ma l’evento della settimana è sicuramente l’arrivo a Roma della straordinaria Sylvie Guillem in due delle tre proposte del Sadler’s Wells di Londra: in una in coppia con Massimo Murru e nell’altra in un solo coreografato da Mats Ek (unica data il 3).

Nel bosco

Nel bosco

Passando a Milano, Fibre Parallele presenta Furie de sanghe (29 – febbraio, leggi la recensione) al T. Elfo, mentre al T. Litta c’è Balkan Burger di Stefano Massini (29 – 6feb). Al Piccolo Teatro Studio Mascia Musy diretta da Enzo Vetrano e Stefano Randisi con Trovarsi di Luigi Pirandello (29-3feb). Al Teatro Filodrammatici segnalo Duel, un burlesco musicale di Laurent Cirade, Paul Staïcu e Agnès Boury. Al T. Oscar, infine, torna Ipazia, la nota più alta, uno spettacolo ideato da Maria Eugenia D’Aquino (1-10feb).

Furie de Sanghe - ph Paola Sarappa

Furie de Sanghe – ph Paola Sarappa

In Toscana Federico Tiezzi propone, al Castello Pasquini di Castiglioncello, SCENE DI WOYZECK Büchner/Berg con Roberto Latini (1 e 3). A Pontedera (PI) invece, nella stagione del Teatro Era, La Tempesta di William Shakespeare regia VALERIO BINASCO (il 2). A Prato due appuntamenti con la scrittura di Marco Calvani: Io sono Dracula (30 e 31) al Fabbricone e Roba di questo mondo (il 1°) al Fabbrichino.

IAT 6-12feb > Al via Equilibrio e LET a Roma, Uovo Kids a Milano, il Dittico della visione di Zaches Teatro a Scandicci

#ROMA

6 lun @ Auditorium Parco della Musica > L’appuntamento imperdibile per chi ama la danza contemporanea: Equilibrio, anche quest’anno con la direzione artistica di Sidi Larbi Cherkaoui. In questa prima settimana la finale del Premio Equilibrio di quest’anno e Parkin’son di Giulio D’Anna vincitore della scorsa edizione [leggi un resoconto], e poi la nuova creazione del direttore artistico, Kidd Pivot Frankfurt RM con Dark MattersZero Visibility Corp con (im)possible [leggi la recensione] e la Danza Contemporánea de Cuba. [fino al 27]

7 mar @ T. Sala Uno > FERROVECCHIO con Fabrizio Ferracane e Rino Marino. Lo spettacolo racconta di un vagabondo che trascorre sentieri interminabili, lontano da ogni alito di vita, senza tempo né meta, a cavallo di una carcassa di bicicletta, per scacciare i fantasmi del passato, e di un barbiere ridotto alla rovina e stigmatizzato dal mondo degli uomini. In una Sicilia d’altri tempi, in una sala da barba dimenticata, dove il tempo sembra essersi cristallizzato e mai più scorso da ‘quel giorno’ di tanti anni fa, due individui ai margini dell’umanità corrente si incontrano e scontrano in un contrasto stridente tra reciproco rifiuto e disperata urgenza di comunicazione. [fino al 12]

7 mar @ T. San Genesio > Arsenic & old lace di Joseph Kesselring, regia di Sandra Provost. Il critico teatrale ed ex scapolo convinto Mortimer Brewster, tornato a casa dalle zie Abby e Martha annuncia loro la sua fresca decisione di convolare a nozze con Elaine. Scopre però che le due ziette “aiutano” i “loro signori”, ospiti in casa, a passare a miglior vita con un sorriso sulle labbra offrendo loro del vino di sambuco corretto con un miscuglio di veleni, e che li seppelliscono nel Canale di Panama che il fratello, Teddy, che si crede Theodore Roosevelt, scava e ricopre di continuo in cantina. [fino al 12]

7 mar @ T. Cometa Off > VIII edizione per la rassegna LET – Liberi Esperimenti Teatrali. Un luogo inteso come “cantiere di vita teatrale”, terreno di continua sperimentazione per progetti che difficilmente riuscirebbero ad inserirsi nei meccanismi di una politica culturale che spesso trascura tutto ciò che sfugge ad una logica di consumo. Una panoramica di proposte su ciò che avviene nella vasta rete dei teatri off e delle giovani compagnie che operano sul territorio nazionale. In questa prima settimana ROTTAMI regia di Filippo Dini, ESSERE horror dell’adolescenza di Giovanni Franci, BLU di Laura Forti, COSMETICA DEL NEMICO di Amelie Nothomb. [fino al 18mar]

8 mer @ Auditorium Parco della Musica > Ancora lui: Il Flauto Magico secondo l’Orchestra di Piazza Vittorio [leggi la recensione].

9 gio @ Defrag > OLIVIERIRAVELLI_TEATRO presenta una prova aperta del nuovo spettacolo XXX PASOLINI.

9 gio @ T. Olimpico > Costato appena 700mila euro (così ho letto in rete), merita di essere visto: L’opera da tre soldi di Bertolt Brecht con la regia del “direttorissimo” Luca De Fusco: in scena Massimo Ranieri nei panni di Mackie Messer e Lina Sastri in quelli di Jenny. Vale la pena anche solo per le straordinarie musiche di Kurt Weil. [fino al 19]

L'opera da tre soldi - photo: teatrofestivalitalia.it

12 dom > Al via nelle piazze di Roma il Carnevale romano tra artisti di strada, spettacoli equestri e balli in piazza. [fino al 21]

#MILANO

7 mar @ T. Studio > Settimo – La fabbrica e il lavoro, drammaturgia e regia Serena Sinigaglia. Un testo cucito a partire da oltre 2.000 pagine di interviste ai dipendenti del polo industriale Pirelli di Settimo Torinese: una documentazione di straordinaria importanza per guardare al passato, al presente e soprattutto al futuro del lavoro in Italia. [fino al 19]

9 gio @ T. di Ringhiera > Paolo Rossi e Compagnia BabyGang presentano le SERATE POP DI DELIRIO ORGANIZZATO PER MILANO: ogni sera un super ospite a sorpresa, improvvisazione, spontaneità, capacità di mischiare lingue e dialetti, dialogo con il pubblico, ma anche esercizio e studio sulla Commedia dell’Arte. [fino al 12]

9 gio @ T. Out Off > IL GUARDIANO di Harold Pinter, regia Lorenzo Loris con Gigio Alberti, Mario Sala, Alessandro Tedeschi. Un triangolo violento e infernale. [fino al 4mar]

10 ven @ Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia > II edizione di Uovokids, festival pluridisciplinare dedicato alla cultura e alla creatività contemporanea per bambini e adulti. Uovokids è unʼesperienza insolita e coinvolgente per i bambini e gli adulti con performance, concerti, dj set, workshop curati da artisti e creativi che abitualmente non lavorano con e per i bambini proprio a sottolineare lʼoriginalità del processo creativo. Un progetto che mette lʼaccento sulla contemporaneità, sullʼindisciplinarietà dei linguaggi e delle discipline artistiche, sulla gioiosità e complessità della figura infantile. [fino all’11]

Uovokids promo | febbraio 2012 from Uovo on Vimeo.

10 ven @ T. della Contraddizione > Ofelia 4e48 [leggi il tweet], liberamente tratto da 4:48 Psycosis di Sarah Kane di Stefano Cenci con Elisa Lolli: uno spettacolo in cui mondi paralleli si incontrano di tanto in tanto, come in uno zapping televisivo repentino di canale in canale; così repentino che il programma sembra sempre lo stesso e lo spettatore ha l’impressione di assistere ad un impazzito gioco di ruoli, inquietante e divertente al contempo. “Ascendo! Dalla vita all’arte. Non dalla vita alla morte. Non dalla vita ad altra vita. Dalla vita all’arte”. [fino al 12]

Ofelia 4e48 - photo: Futura Tittaferrante

10 ven @ PIM OFF > Three Minutes Ago in La carezza del vetro: il pubblico è libero di osservare a 360° l’intera performance, che si svolge interamente all’interno di una teca trasparente posizionata al centro della sala. All’interno della teca si trova un corpo seminudo, nascosto nel buio. Il corpo viene rivelato settorialmente, dalla luce emanata dalla video proiezione che ripropone il corpo virtuale del performer stesso, sulla propria pelle. [fino al 15]

#TOSCANA

9 gio @ T. di Rifredi (FI) > Dalla Francia Laurent Cirade e Paul Staïcu presentano Duel – opus 2, spettacolo comico musicale con la regia di Agnès Boury. Lo spettacolo, acclamato dalla critica e dal pubblico al Fringe di Edimburgo e al Festival Off di Avignone, è una irresistibile e divertente performance, un vero e proprio “duello” tra musica e comicità. Staïcu e Cirade, irrompono violentemente in scena e si abbandonano ad un esilarante regolamento di conti al fuoco di una serie di armi improprie: violoncello, piano, percussioni, voce, sedia a sdraio, grimaldello, barbecue, didjeridoo, sega e sega elettrica. [fino al 12]

10 ven @ T. Studio di Scandicci (FI) > DITTICO DELLA VISIONE, progetto a cura di Zaches Teatro, regia, coreografia e drammaturgia del suono Luana Gramegna. I primi due capitoli del progetto Trilogia della Visione, che affronta l’opera pittorica di tre differenti artisti indagando l’atto del vedere come forma articolata di percezione. Il Fascino dell’Idiozia [leggi il tweet] è un’indagine sulle atmosfere che abitano le Pitture Nere di Goya, restituite sulla scena attraverso la luce, il suono e il movimento. In Mal Bianco, l’ispirazione iconografica viene dal maestro giapponese Hokusai, il creatore dei Manga. Lo spazio si capovolge, consuma i corpi, quasi li corrode dall’interno fino a modificarli nel loro apparire. [fino all’11]

Mal bianco - photo: iltamburodikattrin.com

10 ven @ Il Funaro di Pistoia > KARENINA, prove aperte d’infelicità da Lev Tolstoj, di Emanuele Trevi e Sonia Bergamasco, con SONIA BERGAMASCO. regia di GIUSEPPE BERTOLUCCI, disegno luci Cesare Accetta. [fino all’11]

11 sab @ T. Manzoni di Calenzano (FI) > Saverio La Ruina in Italianesi [leggi la recensione].

11 sab @ T. Era di Pontedera (PI) > Teatro Minimo presenta L’ARTE DELLA COMMEDIA DI EDUARDO DE FILIPPO, regia Michele Sinisi. Campese, capocomico di una compagnia di guitti, si reca da De Caro, prefetto di un capoluogo di provincia appena insediato, e gli espone i problemi della compagnia. I due discutono sulla crisi del teatro, sul ruolo dell’attore, sui repertori e infine sul rapporto tra finzione e realtà, manifestando profonde divergenze.

11 sab @ T. Quartieri di Bagnone (MS) > Giulio D’Anna in Parkin’Son [leggi la recensione], spettacolo vincitore Premio Equilibrio 2011. Quali sono le differenze tra la generazione del ’49 e quella dell’80? Cosa raccontano due corpi essendo, allo stesso tempo, l’uno l’idea del futuro e l’altro il suo passato? In “parkin’son” gli interpreti sono un terapista di 62 anni, senza una formazione teatrale e un coreografo di 30 anni: due generazioni a confronto, un padre ed un figlio per raccontarsi attraverso il corpo.

12 dom @ T. Era di Pontedera (PI) > I Sacchi di Sabbia nel DON GIOVANNI di W.A.Mozart, Ein Musikalischer Spass zu Don Giovanni, un progetto di Giovanni Guerrieri, Giulia Solano e Giulia Gallo. Un capriccio per “boccacce e rumorini” che propone, attraverso una partitura rigorosissima di “gesti musicali”, la struttura essenziale del Don Giovanni di Mozart: una selezione delle arie più significative incastonate in un disegno drammaturgico compiuto e interpretate “rumoristicamente” dagli attori della compagnia.

#EMILIA-ROMAGNA

Come ormai da qualche settimana, ci affidiamo a quei ragazzi di Altre Velocità!