Archive

Posts Tagged ‘teatro valle occupato’

COLLABORAZIONI PER NULLA OCCASIONALI tra Short Theatre 7 e Teatro Valle Occupato

COLLABORAZIONI PER NULLA OCCASIONALI
Short Theatre 7 + Teatro Valle Occupato
settembre 2012

E’ passato un anno. E adesso ci risiamo.

FORMAZIONE DI MACCHINISMO E ILLUMINOTECNICA
I partecipanti al laboratorio per maestraze teatrali 2012 del Teatro Valle Occupato parteciperanno come tirocinanti agli allestimenti degli spettacoli ospitati da Short Theatre.

FORMAZIONE DELL’ATTORE-SPETTATORE
Gli attori avranno la possibilità di assistere agli spettacoli grazie ad una convenzione Nave Scuola/Short Theatre.
Inoltre chi lo desidera potrà partecipare al percorso di educazione alla visione a cura della Casa dello spettatore.

Lamezia Ravenna Napoli al Teatro Valle Occupato (16, 17 e 18 dicembre)

Lamezia Ravenna Napoli
Teatro delle Albe e Punta Corsara al Teatro Valle Occupato di Roma (16, 17 e 18 dicembre)

Lamezia Ravenna Napoli scaturisce dall’invito al Teatro delle Albe a proporre in tre serate una propria idea di “direzione artistica”. Un omaggio delle Albe e della compagnia Punta Corsara alla carica ideale e politica con cui da mesi il Teatro Valle è “occupato”, in nome di una diversa concezione, viva e “resistente”, della cultura teatrale.

venerdì 16 ore 21
Capusutta
Donne al parlamento

Esito finale di Capusutta – laboratorio teatrale nello spirito della non-scuola delle Albe condotto a Lamezia Terme da Marco Martinelli e Emanuele Valenti di Punta Corsara, e prodotto e sostenuto dal Comune di Lamezia – Donne al parlamento vede in scena 62 adolescenti lametini e rom, che trasformano e reinventano la commedia di Aristofane.

sabato 17 ore 21
Teatro delle Albe
L’asino cillenico del nolano
Ouverture Alcina
La canzone degli F.P. e I.M.
incontro con il pubblico

La serata delle Albe si apre con la lettura da parte di Marco Martinelli de L’Asino Cillenico del Nolano di Giordano Bruno, breve dialogo filosofico sul concetto di “asinità”. A seguire, reduce dalla rappresentazione alla Fondazione Stanislavskij di Mosca, Ouverture Alcina, performance vocale di Ermanna Montanari intorno alla figura della maga ariostesca; un “canto” in dialetto romagnolo, lingua “ultralocale”, in un combattimento tra la potenza della voce e quella della musica di Luigi Ceccarelli sul testo di Nevio Spadoni. A conclusione della serata, La canzone degli F.P.e degli I.M., “lettura pubblica” del testo di Elsa Morante sui “Felici Pochi e gli Infelici Molti”, un vero e proprio inno alla resistenza poetica nei confronti dell’omologazione imperante.

domenica 18 ore 17
Punta Corsara
Ubu sotto tiro
Il Convegno

La serata di Punta Corsara si apre con la proiezione del film Ubu sotto tiro di Alessandro Renda, video-testimonianza del lavoro delle Albe a Scampia e a Napoli dal 2005 al 2008, presentato da Roberta Carlotto e Maurizio Braucci che oggi continuano a portare avanti l’eredità di Arrevuoto nel napoletano, insieme a Punta Corsara. A seguire Il Convegno, azione teatrale che vede in scena tutti gli attori di Punta Corsara diretti da Emanuele Valenti. Uno spettacolo conferenza in cui lo spirito e le parole di autori come Karl Valentin e Achille Campanile, Rem Koolhaas e Kurt Vonnegut, si mischiano e confondono con l’esperienza quotidiana di lavoro, con le cronache di periferia.

ingresso a sottoscrizione libera agli spettacoli, agli incontri e alle proiezioni fino ad esaurimento posti
Teatro Valle, via del Teatro Valle 21, Roma