Archivio

Archivio per la categoria ‘Invito A Teatro’

IAT 9-15dic: prima edizione del Festival Eccellenze nel Sociale all’Ospedale Forlanini; al via il progetto Kilowatt tutto l’anno a Sansepolcro

10/12/2013 1 commento

Roma > Settimana scoppiettante prima della tregua natalizia. Comincio con ben 3 festival: seconda settimana di Eccì El Grito Christmas Circus all’Auditorium con 20 Decibel della compagnia Circo El Grito (13-15, guarda il video di presentazione della compagnia qui sotto e non dimenticare il contest Instagram con #elgritoxmascircus promosso dal nostro blog preferito!). Prima edizione invece per LO SPETTACOLO… FUORI DI SÉ – FESTIVAL DELLE ECCELLENZE NEL SOCIALE all’Ospedale Forlanini. Per il teatro, in scena il Laboratorio Teatrale Piero GabrielliBel Teatro/Compagnia dei Due Palazzi e Teatro La ribalta. Ma non mancano due Walk Show con Urban Experience (13-15, hashtag: #fuoridisè e #sacd2013). Primo fine settimana di Attraversamenti multipli a Centrale Preneste Teatro: spettacoli e performance di Giulio Stasi/Rosabella Teatro, Bartolini/Baronio, Instabili Vaganti e 7-8 Chili (13 e 14). Al T. Vascello comincia l’Antologia RezzaMastrella: oltre un mese di spettacoli (11-19gen). Per Dominio pubblico, due spettacoli di Le belle bandiere al T. Argot. Segnalo anche In Tahrir di Muta Imago al Nuovo Cinema Palazzo (15) e la mini tournée romana di PARANZA. Il Miracolo, testo vincitore dei Teatri del Sacro 2013, drammaturgia Katia Ippaso regia Clara Gebbia e Enrico Roccaforte: in scena al T. Tor Bella Monaca, al T. Elsa Morante e al T. del Lido di Ostia (10-12).

Milano (in collaborazione con Francesca R. Lino) > I Quotidiana.com al T. Elfo Puccini con SEMBRA MA NON SOFFRO (10-15). Danza al T. Ringhiera: Fattoria Vittadini in To this purpose only idea, regia, coreografia, allestimento scenico, costumi, disegno luci, colonna sonora di Nicola Mascia e Matan Zamir in coproduzione con Danzarte e NEXT (13-15). Allo Spazio Tertulliano Tritacarne Italia Show. Dopo la “tournée da bar”, che ha visto lo spettacolo viaggiare tra i locali notturni della città, il gruppo artistico CalibroNotte sbarca ora a teatro con una nuova e inedita versione natalizia (9-14). Al T. Scala della Vita anteprima per INTANTO… SONO QUI – INTERIORITA’ DI PROMETEO dell’attore e performer Alessandro Parrinello. Lo spettacolo indaga il mito di un moderno Prometeo utilizzando tutti i mezzi espressivi e creando un vero e proprio musical per un attore solo, contaminando la musica classica contemporanea alla pop music, la danza e la recitazione, la corporeità al video (12-14).

To this purpose only idea - ph: Ilaria Costanzo

To this purpose only idea – ph: Ilaria Costanzo

Toscana > Firenze: doppio appuntamento con i primi due spettacoli di Scimone/Sframeli al T. Florida di Firenze: Bar e Nunzio (11-14). Prato: L’odissea dei ragazzi di Laura Sicignano, produzione Teatro Cargo al T. Fabbricone di Prato (12), mentre al T. Metastasio arriva CLÔTURE DE L’AMOUR di PASCAL RAMBERT (13-15). Pistoia: al Centro Cultuale Il Funaro segnalo 33 TOURS ET QUELQUES SECONDES  di RABIH MROUE’ e LINA SANEH: dietro il dramma del suicidio di un giovane ragazzo si nasconde il ritratto di una società araba in continua trasformazione (13-14). Sansepolcro: Kilowatt festival lancia il progetto Kilowatt tutto l’anno, si comincia con 4 giorni di spettacoli, tra gli altri, di Giorgio Rossi, Mara Cassiani, 7-8 Chili e Daniele Ninarello (12-15). Infine, Peter Stein a Siena e Massa (10-15) e Teatro del Carretto a Grosseto (14) per la stagione della Fondazione Toscana Spettacolo.

Travolto dagli eventi: le pillole di IAT

04/12/2013 1 commento

Uno IAT (Invito A Teatro ovvero gli storici consigli teatrali settimanali a Roma, Milano e in Toscana) in fretta e furia tra un evento e l’altro: nello scorso fine settimana a Parma si è svolto S-Chiusi. Viaggio teatrale nei negozi chiusi per crisi di via Bixio. Un progetto intelligente e utile, organizzato dal Teatro delle Briciole, durante il quale il teatro è uscito dai teatri per porre l’attenzione sul problema dello svuotamento dei centri storici, caro a molte città. Insieme a Urban Experience (qui trovi il diario connettivo in fieri) abbiamo fatto una serie di Walk Show che sono serviti da dialogo sulla storia del quartiere e sulla situazione della città e da raccordo tra le performance inserite nei negozi. Performance site specific che hanno ricreato il rapporto cliente/venditore mescolando gli oggetti all’azione teatrale. Tra tutti, mi preme ricordare i santi di Chiara Renzi e Daniele Bonaiuti, i sensi de L’Organizzazione, i favolosi animali di Emanuela Dall’Aglio e le scarpe magiche di Elisa Cuppini.

La vetrina del negozio Re_love in via Bixio a Parma con la Tag Cloud Live che ridisegna la vetrina rendendola interattiva

La vetrina del negozio Re_love in via Bixio a Parma con la Tag Cloud Live che ridisegna la vetrina rendendola interattiva

Sempre a Parma c’è stato il tempo anche di fare un salto a Natura Dèi Teatri, negli stupendi spazi post industriali di Lenz Rifrazioni ho visto Pictures form Gihan l’ultimo lavoro di Muta Imago e La gloria su D’Annunzio dei padroni di casa. Da Parma ad Albenga, dove si è svolta la tredicesima edizione di #comunicateatro insieme allo staff di Kronoteatro (da tenere d’occhio “In trincea” la settima Kronostagione organizzata da questa vitalissima compagnia teatrale: si parte il 13 dicembre con Saverio Laruina). Intanto a Milano Mercuzio ha fatto il tutto esaurito: potete rivedere il twittering live di plateaLmente, in partnership con fattiditeatro. Oggi una testimonianza al progetto europeo Up Skilling cultural managers: matching skills needs by improving vocational training curato da Melting Pro nella sede del Pastificio Cerere, e il 6 dicembre inizia finalmente ECCì El Grito Christmas Circus all’Auditorium di cui fattiditeatro è Social Media Partner e propone un contest su Instagram e l’hashtag #elgritoxmascircus. Vi sembra poco? Allora beccatevi anche i consigli settimanali, per mancanza di tempo in versione ultra ridotta e senza link:

Roma > Oltre a ECCì, fino al 6 gennaio nello chapiteau accanto all’Auditorium, segnalo Fanny & Alexander all’Angelo Mai, Valter Malosti e Maurizio Lombardi al T. Vascello, Roberta Torre a Musella/Mazzarelli al T. Valle, Ulderico Pesce al T. Lo Spazio.

Milano > La Generazione Scenario presenta i suoi lavori finali al T. Franco Parenti, Primidia Lagenesi al T. della Cooperativa, Mondo liquido al T. Verdi, L’Amante di Pinter allo Spazio Tertulliano, Agnes Browne con Lucia Vasini al T. Menotti.

Toscana > Gadda e Fabrizio Gifuni al T. della Pergola, La stanza di Pinter secondo Teatrino Giullare al T. Fabbricone, il focus Giovane danza al T. Florida, Fra Filippo Lippi pittore del #teatrosu2piedi (mica poi tanto!) Matteo Cecchini al T. Metastasio, Pinocchio leggermente diverso di Virgilio Sieni a CanGo.

IAT 25nov-1dic: a teatro per la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne

22/11/2013 2 commenti

Roma > In occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, segnalo Italia Numbers reading concerto con Isabella Ragonese e Cristina Donà che l’Associazione Parenti delle Vittime della Strage di Ustica presenterà a Tutto Esaurito! (in diretta dalla Sala A di Via Asiago) trasmissione di Rai Radio3. “La politica è corrotta perchè la società è corrotta”: continuano le repliche al T. Argentina del nuovo spettacolo del direttore artistico (in scadenza) Gabriele Lavia: I PILASTRI DELLA SOCIETA’ di Henrik Ibsen, testo del 1877 lontano dalle scene da circa 50 anni e proposto secondo una lettura molto politica (fino al 22dic). Ultima settimana per Le vie dei festival #leviedeifestival con i progetti Stanze (il 30) e I venerdì da Pirandello (il 29). Da scoprire al T. Valle Occupato la compagnia francese Théatre de l’Eventail che, lavorando sulla tradizione teatrale popolare ed itinerante, presenta, in collaborazione con l’Accademia di Francia, la commedia di Molière Il Medico per forza. Il monologo di Riccardo Goretti Essere Emanuele Miriati arriva a Roma, T. Tordinona (26-28, leggi la doppia intervista Goretti + Miriati in occasione del debutto di Castiglioncello). Al T. Studio Uno proseguono le repliche di CRIMINAL di Javier Daulte con Luca Bondioli, Andrea Contaldo, Mary Di Tommaso, Antonio Puccia e la regia di Manuela Cherubini (fino all’1dic).

Milano (in collaborazione con Francesca R. Lino) > In occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne va in scena al T. Ringhiera Dell’umiliazione e della vendetta: “vogliamo raccontare a che punto siamo col pensiero femminile, vogliamo shoccarvi con temi inesplorati, vogliamo presumere di sapere cose che voi non sapete e vogliamo essere banali, ripetitive, nuove, serie, maschie, arroganti, femmine, potenti, isteriche, deboli, nuove, arrabbiate e dolci.” Concept e regia Marcela Serli, musiche e canzoni originali Stefano Schiraldi, con Anna Coppola, Noemi Bresciani, Gaia Saitta, Irene Serini, Caterina Simonelli e con altre persone transgender e non della Compagnia Atopos (28-1dic). Segnalo inoltre tre eventi mainstream molto attesi: la Compagnia della Fortezza con Mercuzio non vuole morire (#mercuziomilano) al T. Menotti (30-1dic); i Mummenschanz al T. Carcano (26-1dic) e il Cirque du Soleil con Dralion al Mediolanum Forum (27-1dic)

Dell'umiliazione e della vendetta

Dell’umiliazione e della vendetta

Toscana > Numerosi gli eventi a Firenze per la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, segnalo quelli più teatrali: flash-mob Basta alla violenza contro le donne promosso dall’azienda regionale per il diritto allo studio, in collaborazione con Angela Torriani Evangelisti (direzione artistica Versiliadanza e responsabile settore danza del Teatro Cantiere Florida) e Duccio Scheggi (il 25 alle 15 in piazza Santissima Annunziata). Al Viper Theatre l’evento La forza non è violenza con un reading da Franca Rame (il 26). Sempre a Firenze, i tre monologhi di Saverio La Ruina (di cui due sono intense riflessioni sulla condizione della donna) in un colpo solo al T. Florida: Dissonorata (il 28), Italianesi (il 29 + il 27 all’Aula Magna dell’Università di Siena, leggi la recensione) e La borto (il 30, leggi la recensione). Pierfrancesco Favino al T. della Pergola di Firenze  con uno spettacolo da lui adattato, diretto e interpretato: Servo per due da L’arlecchino servitore di due padroni di Carlo Goldoni (26-1dic). MONDI FRAGILI di e con Antonio Catalano al Centro Culturale Il Funaro di Pistoia (il 30). Per la danza, al T. delle Arti di Lastra a Signa (FI) DACRU DANCE COMPANY in KAZE MONONOKE, hip hop theatre con ideazione e regia di Marisa Ragazzo, coreografie di Marisa Ragazzo e Omid Ighani (il 29). Per il teatro ragazzi, nuova produzione per il TPO: Blue al T. Fabbrichino di Prato (25-6gen).

Kaze Mononoke - ph: Francesco Castelli

Kaze Mononoke – ph: Francesco Castelli

IAT 18-24nov: Santasangre, Teatro i, The Avengers

14/11/2013 1 commento

Roma > “Quando l’occhio è rapito da un’alchimia di suoni, luci, colori, visioni, inizia a vedere cose che altrimenti sarebbe impossibilitato a vedere”: ancora in scena Alchemy dei Momix al T. Olimpico (fino all’1dic). Ultima settimana per Romaeuropa 2013 con due appuntamenti: ciclo liederistico tra i più raffinati e intriganti del Novecento, Harawi di Olivier Messiaen, dalla sua dimensione puramente musicale trova la scena, trasformato da Santasangre in un’opera multimediale, tra teatro, performance, musica e video. Al T. Vascello (21-23). Per la danza al T. Palladium una caleidoscopica esplorazione coreografica del pianeta donna è quanto propone Yasmeen Godder in See Her Change (video), un trio per svelare, tra squarci penetranti e ironia, un modo di essere fluido, inquieto, inafferrabile (23-24). Al T. Orologio segnalo THE BIG BIBLE # 1 (terzo studio) di e con Giulia Aiazzi, Riccardo Goretti, Ciro Masella, Pasquale Scalzi (22-24). Al T. Quarticciolo in scena L’uovo e il pelo dei f.lli Zacchini con Francesco Rotelli e Luca Zacchini (24-27). Infine, al T. Valle Occupato, per la rassegna il Valle dei ragazzi SCARLATTINE TEATRO con un laboratorio e lo spettacolo 24583 piccole inquietanti meraviglie (23-24).

Milano > Le multisale teatrale milanesi del T. Litta, T. Franco Parenti e T. Elfo Puccini ospitano la nuova edizione di NEXT – Laboratorio delle idee per la produzione e la distribuzione dello spettacolo dal vivo lombardo, la manifestazione che guarda ai progetti di teatro, danza e teatro per l’infanzia e la gioventù in cantiere nel territorio lombardo e li promuove attraverso un’ampia vetrina in cui gli artisti e gli operatori presentano in anteprima o in forma di trailer della durata di non oltre venti minuti le loro creazioni future (18-20). Debutta al T. i SOLO DI ME. SE NON FOSSI STATA IFIGENIA SAREI ALCESTI O MEDEA di Francesca Garolla regia Renzo Martinelli con Valentina Picello, Paola Tintinelli, Anahì Traversi (21-9dic). Due dei tre episodi della Trilogia delle isole di Irina Brook in scena al T. dell’Arte (23-8dic, leggi la recensione del primo episodio). Al T. Verdi Terzo Paesaggio/Progetto Giovani presenta R-EXISTIR/atti per una cultura comunitaria a cura di Andrea Perini: le compagnie Eco di fondo e Odemà sperimentano una rinnovata relazione con il territorio di zona Isola/Garibaldi attraverso un dialogo con le realtà associative locali e una disseminazione di eventi e incontri teatrali e non (18-23). La settimana vede anche la seconda parte di Danae Festival (23-30) e i palermitani Sutta Scupa con Chi ha paura delle badanti? allo Spazio Tertulliano (20-24).

Chi ha paura delle badanti?

Chi ha paura delle badanti?

Toscana > Il Don Giovanni di Filippo Timi è al T. Manzoni di Pistoia (22-24). THE BIG BIBLE #1  di e con The Avengers (ovvero i quattro tizi già menzionati sopra) prima di Roma è a Prato, Officina Giovani (21). Un classico: la passeggiata C’ERA UNA VOLTA… IL MANICOMIO spettacolo affabulazione di e con Claudio Ascoli dei Chille all’ex Manicomio di San Salvi a Firenze. Per il teatro ragazzi, Babayaga del TPO prosegue le sue repliche al T. Fabbrichino (18-21).

The Big Bible #1 - ph: Silvia Bavetta

The Big Bible #1 – ph: Silvia Bavetta

IAT 11-17nov: Guy Cassiers, Être in festa, Zoom Festival col Ministro

07/11/2013 1 commento

Roma > Romaeuropa si fa in quattro questa settimana. Due occasioni per ammirare la nuova danza africana al T. Palladium: il corpo metabolizza i depositi della storia per ritrovare sé stesso in Time and Space: the Marrabenta solos di Panaibra Gabriel Canda , danzatore e coreografo mozambicano che da anni lavora per una autonomia africana estetica e creativa (12-13); il rapporto con il padre, la storia, la memoria: c’è tutto questo in Qaddish di Qudus Onikeku, coreografo e danzatore, da oltre un decennio protagonista della scena in Nigeria, il suo paese (16-17). Per il teatro invece al T. Vascello la strabiliante epopea di Orlando, il romanzo di Virginia Woolf in cui il protagonista vive oltre trecento anni, da giovane è addirittura l’amante della regina Elisabetta e a metà della sua esistenza cambia sesso diventando donna, conquista il palcoscenico grazie al regista Guy Cassiers e all’attrice Katelijne Damen (15-16). Infine, al T. Biblioteca Quarticciolo con Pictures from Gihan Muta Imago ricompone tracce e frammenti di una vita individuale per ricostruire un avvenimento che ha segnato il nostro tempo, la rivolta egiziana di piazza Tahrir (13-17). Al T. Vascello segnalo anche MM Company – Michele Merola in CINQUE CANTI: Cinque coreografi. Un pretesto letterario. L’amore (12-13). Per la stagione del T. Valle Occupato torna, a dieci anni dalla prima, Maggio ’43 di e con Davide Enia (16-17).


Milano
> In apertura segnalo non uno spettacolo ma l’evento di chiusura del progetto Être organizzato da Fondazione Cariplo per approfondire i risultati raggiunti e conoscere l’Associazione che opera da ormai cinque anni e che ha preso vita dal progetto: DIVERSAMENTE RESIDENZE – Être in Festa sarà al T. Ringhiera con la presentazione in anteprima il quaderno ed il video di Progetto Être. A seguire sarà illustrata un’anteprima de Una ricerca sulle residenze lombarde, il lavoro di indagine interno alle 21 residenze aderenti all’Associazione; arricchisce e completa la serata Pillole di Residenza, a cura di ATIR. In chiusura un aperitivo con prodotti tipici dei territori delle residenze e un momento di festa con Dj Set (il 17 dalle 17.30). Andiamo al teatro: al T. Elfo Puccini torna La merda di Cristian Ceresoli (12-17), oltre a ASPETTANDO GODOT regia di Jurij Ferrini (11-17). Allo Spazio Tertulliano PHOEBE ZEITGEIST e TEATRO GARIBALDI APERTO presentano Preghiera. Un atto osceno: il racconto delle tappe di sopravvivenza di un’anima, attraverso l’esperienza della malattia (13-17). Segnalo un nuovo spazio: al T. Linguaggicreativi in scena RIP RAIAN_ISA_PATTI regia Chiara Cicognani. RIP è l’acronimo di Raian, Isa e Patti, tre trentenni che condividono un appartamento, un diario, e forse un fallimento. Vivono da precari, nel lavoro o negli affetti. Il loro appartamento è anche il vostro: anche voi ci siete passati, o forse siete ancora lì (15-17).

RIP RAIAN_ISA_PATTI

RIP RAIAN_ISA_PATTI

Toscana > Ad Albinia (GR) a un anno dall’alluvione in Maremma debutta #dellalluvione di e con Elena Guerrini (11-17). Torna Zoom Festival al T. Studio di Scandicci, quest’anno special guest Massimo Bray oltre a numerose compagnie tra cui segnalo Codice IvanFibre Parallele, Biancofango, Irene RussolilloDavide Calvaresi e Francesca Duranti (13-23, il 22 incontro col Ministro). Intanto al T. Fabbricone di Prato torna in scena Giochi di famiglia con la regia di Paolo Magelli (15-24, leggi la recensione). E ancora, a Firenze, al T. Florida prima nazionale per Samuele Cardini/L’O.FFICINA con OPERA NOTTURNA non definita, ma liberamente immaginata (15-16) mentre al T. del Romito Patrizio di e con Gianni Spezzano per UNO – festival di monologhi teatrali (16).

IAT 4-10nov: Circus Klezmer al Vascello, Peter Stein al Metastasio

Roma > La seconda intensa settimana per #leviedeifestivalXX comincia con il ritorno a Roma del Circus Klezmer (video; dal 3 al 5) e prosegue con Mistero buffo e altre storie proposto da due scuole di teatro: la Paolo Grassi e la Nico Pepe, Maurizio Donadoni in una lettura/spettacolo sul Vajont, Carlo Cecchi con Nicola Piovani, Jucatùre di Pau Mirò, Tam Teatro Musica e il recital di Enzo Moscato (fino al 10 al T. Vascello e al T. Due). Inoltre, al T. Orologio segnalo due spettacoli: Misterman di Enda Walsh con Alessandro Roja (5-10, leggi la recensione) e  Rosa fatta a pezzi, regia Erika Barresi (5-10).

Circus Klezmer

Circus Klezmer

Milano > Seconda esperienza di cohousing alla Triennale: questa settimana conviveranno insieme Mali Weil, Opera e Masque Teatro (6-17). Al T. Officina in scena LA SPREMUTA. Rosarno, migranti, ‘ndrangheta, per la regia e la voce di Beppe Casales: un monologo di teatro-politico su immigrazione, ‘ndrangheta e collusione mafia-stato (8 e 9). Allo Spazio Tertulliano debutta Una (disprezzata) sera d’autunno del Teatro del Simposio e con la regia di Francesco Leschiera. Un testo carico di humour nero e una tagliente critica alle ipocrisie della nostra società (6-10).

Toscana > Al T. Metastasio di Prato è il momento de IL RITORNO A CASA di Harold Pinter, regia PETER STEIN (6-10). Compagnia Abbondanza Bertoni presenta Scena Madre al T. Florida di Firenze (8 e 9). Una retrospettiva su Carrozzeria Orfeo al T. Era di Pontedera: in tre giorni si potranno vedere Idoli, Sul confine e Thanks for vaselina (7-9). Doppio appuntamento con il Teatro dell’Elce al T. di Caldine di Fiesole (FI): ERCOLE E LE STALLE DI AUGIA dall’omonimo radiodramma di Friedrich Dürrenmatt (4-6) e FARRUSCAD E CHERESTANÌ da “La donna serpente” di Carlo Gozzi (7-15).

Il ritorno a casa - photo: Pino Le Pera

Il ritorno a casa – photo: Pino Le Pera

IAT 28ott-3nov: Romeo Castellucci all’Argentina

Roma > Prima settimana intensissima per Le vie dei festival (fino all’1dic – fattiditeatro è Social Media Partner #leviedeifestivalXX) al T. Vascello, con Toni Servillo legge Napoli, Fabrizio Gifuni e Gadda, Nunzio di Scimone/Sframeli, i nuovi spettacoli di Nicola Russo e Mimmo Borrelli, Sandro Lombardi e il Teatro delle Briciole. Al T. Argentina in prima (e per adesso unica) nazionale il nuovo spettacolo di Romeo Castellucci/Socìetas Raffaello Sanzio: The Four Season Restaurant. Con questo spettacolo Castellucci “traccia una curva senza ritorno dal caos dei buchi neri all’orlo di un vulcano incandescente, mettendo al centro della scena l’artista, il suo rapporto con il pubblico e con il mondo” (30-3nov). Ma si danza ancora nella Capitale: al T. Argot con Balletto Civile e Col sole in fronte (1-3) e al T. Torbella Monaca con Lost for words della Spellbound Dance Company (1-3).

The Four Season Restaurant - 2013 © Guido Mencari www.gmencari.com

The Four Season Restaurant – 2013 © Guido Mencari http://www.gmencari.com

Milano > Maria Paiato è Medea al Piccolo Teatro (fino al 3). Scimmie nude presenta al T. Out Off MACCHINE, SINFONIETTA PER CORPI E VOCI testo e regia Gaddo Bagnoli: tre figure cangianti, aspetti dell’umanità, vivono situazioni che si ripetono inesorabilmente, meccanismi del cuore e della mente che generano amore, odio, passione, morte, tutto quello che noi animali-uomini siamo obbligati a vivere, volenti o nolenti (28-3nov). Per IF Festival internazionale teatro di Immagine e Figura – VII edizione al T. Verdi Nudoecrudo Teatro presenta LA CITTA’ da La città di Armin Greder; composizione di Alessandra Pasi (31-3nov). Allo Spazio Tertulliano Vanaclù presenta GabbiaNO ovvero “Dell’amar per noia” farsaccia tragicomico-familiare su Gente in Vacanza da Anton Cechov, un dis-adattamento di Woody Neri (29-3nov). Proseguono al T. Litta le repliche di Misterman con Alessandro Roja (fino al 3, leggi la recensione).

Toscana > Settimana tranquilla, l’unica segnalazione pervenuta è WHEN WE WERE OLD di e con Emmanuel Jouthe e Chiara Frigo al T. Mecenate di Arezzo per Invito di Sosta (3).

IAT 21-27ott: La danza di DNA per Romaeuropa, cohousing teatrale alla Triennale, Latella in Toscana

Roma > E’ la settimana di DNA – Danza Nazionale Autoriale per Romaeuropa: segnalo Claudia Catarzi, Alessandro Sciarroni, Tabea Martin e i catalani La Veronal (video) (23-27). Per il teatro, sul palco del T. Argentina Hedda Gabler di Henrik Ibsen regia Thomas Ostermeier (24-27). Il meraviglioso quartetto d’archi clowneschi di PaGAGnini torna al T. Olimpico (22-27). Intanto al T. Tor Bella Monaca Riccardo Goretti propone i suoi due recenti monologhi: Annunziata Detta Nancy e Essere Emanuele Miriati (26 e 27, leggi una recente intervista su KLP). Infine, al T. Spazio Uno  Vuccirìa Teatro con IO, MAI NIENTE CON NESSUNO AVEVO FATTO scritto e diretto da Joele Anastasi (22-3nov).

Milano > Housemates 1 è un progetto di cohousing teatrale alla Triennale, che questa settimana prova a far convivere Santasangre, Quiet Ensemble e Gruppo Nanou (23-3nov). Al T. Oscar intanto va in scena, in occasione della ricorrenza dei 700 anni dalla nascita di Giovanni Boccaccio, lo spettacolo L’AMORE AI TEMPI DEL BOCCACCIO regia Alessandro Pazzi (23-27).

ToscanaA.H. di Antonio Latella con Francesco Manetti apre la stagione teatrale 2013/2014 del Teatro Cantiere Florida di Firenze. Partendo dal concetto di menzogna, Latella compie un percorso che si propone di ricercare le radici del male (25 e 26, il 27 a Le fornaci di Terranuova Bracciolini (AR)). Le parole nascoste del Workcenter of Jerzy Grotowski and Thomas Richards va in scena presso il Teatro Era di Pontedera (PI) (23). A La Gualchiera di Montemurlo (PO) quinta edizione di Young Station festival delle arti (22-27). Per UNO – festival di monologhi teatrali, al T. del Romito di Firenze va in scena Supereroi di e con Tom Corradini: il collegamento tra abuso infantile e amore adulto raccontato attraverso un’analisi comica dell’infanzia dei supereroi (26).

Le parole nascoste

Le parole nascoste

IAT 14-20ott: Jan Fabre per Romaeuropa, Pippo Delbono al Piccolo

Roma > Mentre Romaeuropa affila le lame proponendoci un doppio Jan Fabre con due riallestimenti originali di spettacoli del 1982 (video) e 1984 (16, 17 e 20), la stagione teatrale del T. Valle Occupato inaugura con Un bès, il monologo di Mario Perrotta su Antonio Ligabue (17-20). Per Dominio Pubblico, l’interessante esperimento di stagione espansa T. Argot + T. dell’Orologio, segnalo lo spettacolo vincitore di Argot Off 2103: GabbiaNO, ovvero ‘dell’Amar per Noia’ della Compagnia Vanaclù (15-20, Teatro Argot). Al T. dell’Orologio segnalo anche Cashmere WA di Leonardo Stagliano regia Maurizio Panici (fino al 26). Infine, al T. Vascello Ida Bassignano mette in scena Malia di Gianni Guardigli (16-20).


Milano
Pippo Delbono è al Piccolo con il nuovo Orchidee. L’orchidea, fiore che sovente abbellisce le case borghesi, riassume il senso del viaggio di Delbono attraverso situazioni di stridente conflitto (fino al 17). A.H. di Antonio Latella arriva al T. Out Off (15-20). HAMLETELIA da William Shakespeare di Caroline Pagani apre la stagione dello Spazio Tertulliano (16-20). Mia Martini rivive al T. i con ULTIMA NOTTE MIA di Aldo Nove (16-28). Inoltre prosegue il festival Anteprima 89 giunto alla quarta edizione, questa settimana con Teatro La Madrugada e LeCall Theatre (fino al 19). Infine per il terzo anno consecutivo torna al T. Oscar IPAZIA. LA NOTA PIÙ ALTA, uno spettacolo ideato da Maria Eugenia D’Aquino all’interno del Progetto ScienzaInScena, dedicato alla filosofa, matematica e astronoma Ipazia (16-20).

Hamletelia

Hamletelia

Toscana > La Fondazione Pontedera Teatro presenta il progetto Pontedera Teatro Produzioni 2013. Debutta il nuovo spettacolo della Compagnia Laboratorio di Pontedera con la regia di Roberto Bacci dal titolo TU! Ognuno è benvenuto (18-3nov). Al Nuovo Teatro delle Commedie di Livorno Malasemenze in Otello alzati e cammina di e con Gaetano Ventriglia (17).

IAT 1-6 ottobre: un tocco d’Asia a Roma, #mercuziomilano e Contemporanea a Prato

Ottobre è alle porte e IAT, la rubrica settimanale di fattiditeatro sul meglio del teatro a Roma, Milano e in Toscana, prende il via per il sesto anno consecutivo!

Roma. Si entra nel vivo di Romaeuropa con la danza contemporanea: questa settimana con Continu di Sasha Waltz all’Auditorium della Conciliazione (2 e 3) e Sfumato di Rachid Ouramdane al T. Eliseo (dal 4 al 6). Un tocco asiatico colora Roma: in scena sia al T. Argentina con Sonezaki Sinjhu (video) il bunraku contemporaneo di Sugimoto Hiroshi (4 e 5) che al T. Vascello con la compagnia Odyssey Dance Theatre di Singapore insieme a Motus danza (1). Intanto continuano le repliche al T. della Cometa di Week End di Annibale Ruccello con Margherita Di Rauso (fino al 20, fattiditeatro è Social Media Partner). Infine, segnalo Italia Libre della compagnia DoveComeQuando al T. Tordinona (dall’1 al 6).


Milano
. Mercuzio non vuole morire della Compagnia della Fortezza, regia Armando Punzo, inaugura la stagione del T. Menotti (5 e 6, fattiditeatro è Social Media Partnership e lancia l’hashtag #mercuziomilano per creare un racconto collettivo dell’evento). Intanto al T. Elfo Puccini va in scena la danza internazionale con il Ballet National de Marseille per MILANoLTRE (dall’1 al 6).

Mercuzio non vuole morire - ph: Stefano Vaja

Mercuzio non vuole morire – ph: Stefano Vaja

Toscana. Inizia Contemporanea XI edizione a Prato, questa settimana segnalo: Julie Nioche, Zaches Teatro e Cuocolo/Bosetti (dal 4 al 12).

The Walk di Cuocolo/Bosetti

The Walk di Cuocolo/Bosetti

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 55 follower